ryhab
 
 
 
 
 

Promozione siti web, fiere ed eventi

31 gennaio 2010

L’ultima settimana di gennaio è stata veramente molto intensa per quanto riguarda le attività di promozione online. Negli ultimi tre giorni abbiamo chiuso accodi importanti per la promozione di due portali turistici, la promozione di un’importantissima fiera nazionale che si terrà all Mostra d’Oltremare di Napoli,e siamo in trattativa per gestire la campagna di web marketing per una grande azienda milanese che si occupa di Field Marketing, un settore veramente molto interessante in cui investono aziende di fama internazionale come Acer, AMD, Electronic Arts, Microsoft Games.
Proprio negli stessi giorni abbiamo terminato l’analisi degli obiettivi raggiunti per i nostri clienti ed i risultati sono stati di gran lunga più soddisfacenti di quanto preventivato. Riteniamo di trovarci avvantaggiati di almeno due mesi su tutte le timeline e di poter regalare ai nostri clienti dei risultati veramente inaspettati.
La nostra campagna di promozione alberghiera per Rimini doveva raggiungere gli obiettivi all’inizio del “periodo caldo” delle prenotazioni (da marzo a maggio) ma già da ora siamo ai primi posti con decine e decine di parole chiave ad altissimo rendimento. Idem per la promozione di Bed and Breakfast dove i siti dei nostri clienti sono ai primissimi posti su tutti i motori di ricerca. Lo stesso vale praticamente per tutti i nostri clienti.
Non possiamo che essere soddisfatti ed entusiasti di come sia iniziato l’anno 2010 per le nostre attività di promozione online. Chiederemo ai nostri clienti di scrivere dei brevi testimonial da pubblicare sul nostro blog, ci farebbe piacere condividere i successi nati dalle nostre partnership.

 Nei prossimi giorni pubblicheremo un nostro case study di successo, un esempio di come sia possibile trasformare un’idea di business in un sito web che genera 10.000 prenotazioni alberghiere in meno di un anno.

Posizionamento sui motori senza modifiche al sito.

25 gennaio 2010

Spesso capita nelle nostre richieste di preventivo di posizionare un sito web ai primi posti sui motori senza però andare a cambiare o ottimizzare il sito in questione. Il nostro atteggiamento ovviamente è quello di far capire al cliente che è possibile posizionare un sito senza toccare nulla, ma si parte molto svantaggiati.

Di fatto, l’attività SEO (dall’inglese Search engine optimization) è proprio quella di ottimizzare tutti quei fattori che i motori considerano per ordinare i risultati.

Questi fattori possono essere Off-Site e On-Site.
Per Off-Site si intende tutto ciò che è possibile fare dall’esterno di un sito, quale l’attuazione di una strategia di linkbuilding volta ad aumentare la popolarità del sito, la creazione di un insieme di attività sociali, quali la redazione di comunicati stampa volta a creare “rumor” verso il sito target, etc.
I fattori On-Site invece sono la base principale per poter competere con gli altri siti. Quindi si riorganizza la struttura gerarchica del sito, si creano degli URL più leggibili dai motori, si eliminano informazioni ridondanti, si eliminano componenti dannose quali eccesso di keywords nel testo, etc.
Appunto ci piace definire tutta la strategia di posizionamento come una gara di formula 1, dove i fattori off site sono la pista, le condizioni climatiche, le condizioni fisiche del pilota e tutto ciò che non è direttamente e facilmente influenzabile, mentre i fattori on site sono le ruote, la carrozzeria, la messa a punto del motore. Sembra ovvio in questa metafora che senza una buona macchina, pur sforzandoci ,difficilmente riusciremo a vincere la gara.

Il cliente però potrebbe erroneamente credere che sia solo una spesa ed una scocciatura in più  ma consigliamo di diffidare da chi afferma di riuscire a fare un buon posizionamento organico senza modificare il sito web, perchè probabilmente è una offerta volta prolungare l’attività SEO il più possibile o a far in modo da cercare di prendere un cliente colpito da un prezzo più basso. Dal canto nostro se il cliente insiste, effettuiamo ugualmente un posizionamento senza modifiche, attuando una pura strategia di link popularity che comunque è importante, ma non è la soluzione definitiva.

Google Near me now

18 gennaio 2010

Google ha finalmente lanciato negli USA il servizio di ricerca geolocalizzata per fornire informazioni ai “viaggiatori” connessi ad internet con il proprio iphone , blackberry o smartphone Android.
Servizi del genere esistono da molto tempo, come ad esempio Around Me per IPhone ma ovviamente, quando si parla di Google, il successo è assicurato e sopratutto immediato.
Il nome del servizio è Near me now e , partendo dalla posizione GPS del cellulare, effettua query di ricerca per trovare punti di interesse nelle immediate vicinanze.
Sui giornali di tutto il mondo si parla di grande novità ma sinceramente riteniamo che non sia nulla di particolarmente innovativo, anche noi alla RYHAB abbiamo realizzato un sistema simile che lanceremo nei prossimi mesi.
Per riempire il database di punti di interesse sono stati necessari sei  mesi di lavoro e per la realizzazione del sito abbiamo impiegato altri 3 mesi.
Il nostro motore di ricerca geolocalizzata offrirà un servizio innovativo a professionisti ed aziende turistiche per fornire ai propri clienti ed ospiti tutte le informazioni di cui hanno bisogno per un soggiorno piacevole nelle varie località turistiche.
Ogni punto di interesse sarà arricchito dalle foto, commenti ed esperienze degli utenti che lo hanno visitato. Sapere che google ha realizzato un sistema simile dovrebbe spaventare e far rinunciare all’idea ma, in piena sincerità, sarebbe folle credere di poter competere con google quindi andiamo per la nostra strada e magari integreremo il nostro software con le API di Near me now per arricchire i punti di interesse la user experience.

Comandi google per controllare un sito web

10 gennaio 2010

I comandi sono importanti per molte cose quando lavori su un sito

- site:www.nomesito.it  à fa una ricerca all’interno di un sito e visualizza quante pagine del sito sono indicizzate quindi quante ne conosce google.
Questo non significa che quelle sono tute le pagine che ha il sito, se ce ne sono altre significa o che google ancora non le ha indicizzate oppure che le pagine sono linkate male tra loro e google non ci arriva proprio

- site:www.nomesito.it keyword fa una ricerca all’interno del sito e mi dice qu al è la pagina più forte di quel sito su quella determinata parola chiave.

- link:www.nomesito.it  à ti fa sapere quanti siti hanno dato un link al tuo sito.
(su google questo comando non funziona tanto bene perché google tiene nascosti i risultati meglio farlo su yahoo).

Google docs l’archiviazione online

2 gennaio 2010

E’ da tempo che si sente parlare di un’applicazione che consentirà tramite Google  docs di caricare e conservare i propri files personali on line, e finalmente Google tramite un post sul suo blog ufficiale ci ha svelato alcuni particolari a riguardo.
L’epoca in cui ci auto-inviamo email con i files di cui abbiamo bisogno sta per finire, tra qualche mese Google metterà a disposizione di ognuno di noi uno spazio di 1GB nel quale si potranno caricare files fino a 250MB di diversi formati che non richiederanno la necessità di essere convertiti nei formati Google docs.
Per chi avrà la necessità di uno spazio maggiore, sarà possibile acquistarne ulteriore al costo di $0.25 per GB.
L’archiviazione on line consentirà anche di creare delle cartelle condivise attraverso le quali potrete ad esempio passare a distanza dei files ai vostri colleghi di lavoro (grafica, video, foto e tanto altro ancora) i quali potranno visualizzare, stampare o scaricare sul proprio pc i file condivisi.
Salutate quindi le noiose chiavette USB, a facilitarci la vita ci pensa Google…

Ricerca nel blog

  • Stai visualizzando gli archivi per la categoria Motori di ricerca.

Tag Cloud

 
 
facebook twitter linkedin rss feed
 
     
 
foot1 foot2 foot1
 
 
horline
Copyright RYHAB S.a.s. di Di Biasi Ivano & C. (2000 - 2010)
Via Ascanio, 15 - 80124 - Napoli. P.IVA/C.F. 07645450631
Tel. 081 36030899 - Fax. 081 2142880